UOVO CENTENARIO

    UOVO CENTENARIO

    UOVO CENTENARIO 400 575 chefnero
    cuochimabuoni sublime food design uovo centenario

    Cos’è un uovo centenario?
    L’uovo centenario è un paradosso.
    Cos’è un paradosso?
    Un paradosso è una cosa che non potrebbe essere ma è.
    Come Babbo Natale?
    Quasi. Penserei più ad una sorpresa, a qualcosa di inaspettato.
    Come quando vieni e prendermi a scuola per portarmi in piscina anche se non sopporti di andare in piscina?
    Un po’ si e un po’ no. È come quando vengo a prenderti a scuola in un giorno in cui dovrei andare al lavoro.
    Una magia quindi.
    Si, la magia è un paradosso, come l’uovo centenario. Un uovo è qualcosa che deve nascere, eppure ha già cento anni. D’altronde bisogna prendere un uovo e metterlo in una pozione un po’ schifosa, uova d’anatra, cenere, calce viva e tè nero, bleah!
    Le pozioni sono tutte schifose.
    Appunto, però possono guarire o trasformarti in una fata o in quello che più desideri. Vuoi assaggiarlo?
    Sembri Ferdi di “Prosciutto e uova verdi”.
    Allora assaggialo.
    No, è tutto nero.
    Ma dentro è verde!
    Dai papà, facciamo che lo assaggio la prossima volta.
    Peccato, volevo vedere quella faccina buffa che fai quando assaggi una cosa che non ti piace solo per fare piacere a me.

    Vabbene… vi dico come usare l’uovo centenario!

    appena avrete trovato il coraggio di sbucciarlo e vi sarete abituati alla puzza ed alla consistenza, tagliatelo a spicchi e mettetelo nelle vostre insalate, oppure sopra un magnifico riso in bianco. Io consiglio una spruzzata di salsa di soia o salsa teriyaki, scorza di lime o di zenzero.

    RICETTE LETTERARIE